Vai ai contenuti

Menu principale:

Storia e Tradizione nelle valli

IL FASCINO DELLE BORGATE



Per la  stesura  di  questo  itinerario  mi sono affidata ad una pubblicazione sull'argomento e ho scelto i luoghi più vicini alla nostra zona.

Il Comune che conta più paesi abbandonati o perlomeno con pochi abitanti è Vito d'Asio nella Val D'Arzino.
Attualmente ha al suo attivo circa 900 abitanti ed un tempo - fino al 1940 - era un centro turistico rilevante grazie alle acque solforose che si possono ancora bere in zona.

Le borgate più disabitate sono Pert, Battaias, Fruinz e Cerdevol. A Pert nel 1900 c'erano 82 abitanti suddivisi fra Pert di Sotto, di Mezzo e di Sopra, oggi consta di 2 case e nessun abitante. A Battaias nel 1900 c'erano 95 abitanti ed oggi nessuno ma durante l'estate il paese si ripopola; i fabbricati sono tutti restaurati ed in perfette condizioni.

Anche Fruinz è stato completamente ristrutturato anche se nel 1900 gli abitanti erano 105 ed oggi solamente 2! L'ultimo paesino del nostro itinerario è Cerdevol e qui gli abitanti attuali sono 5 contro i 121 del 1900...  

Fanno da splendido contorno a questo itinerario la bellezza del paesaggio, i boschi di faggio con il caratteristico sottobosco di tipo carsico, il torrente Arzino che si incunea da secoli fra pareti di roccia,  la foresta Ceconi con ben 1.200 ettari di pineta e lo splendido Castello Ceconi.

 
logfvg

Dormire in FVG è una rete di strutture ospitali in forma non imprenditoriale.



info@dormireinfvg.it

www.dormireinfvg.it

Privacy Policy

Torna ai contenuti | Torna al menu